Questo sito utilizza cookie in conformità alla cookie policy del sito.

Cliccando su CHIUDI o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni clicca su MAGGIORI INFORMAZIONI

Comune di Erchie scrivi Telefono2 facebook erchie
Via Santa Croce, 2 - 72020 Erchie - c.f. 80000960742- IBAN IT 04 B 03111 79300 0000000 10124

COVID-19.DISPOSIZIONI PER I SERVIZI DEMOGRAFICI

dem raddrizz

Si avvisa la cittadinanza che a seguito del riacutizzarsi della pandemia da COVID- 19, come previsto dalle norme vigenti, gli UFFICI DEMOGRAFICI, nel rispetto della continuità dell’azione amministrativa e la celere conclusione dei procedimenti, assicureranno i servizi anche in modalità di lavoro agile, con soluzioni digitali. I soli servizi indifferibili saranno garantiti in presenza.

A tutela della salute degli operatori e dei cittadini, i servizi agli sportelli fisici saranno erogati previo appuntamento, fatte salve le urgenze motivate, con accessi consentiti nella misura di una persona per volta che dovrà obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani utilizzando il gel idroalcolico messo a disposizione dal Comune e osservare sempre la distanza interpersonale di almeno un metro.

Il Sig Giovanni Urselli , il Sig Alessandro Margheriti, il Sig Nicola Leo, la Sig.ra Caterina Graniglia

sono a disposizione per ricevere le richieste di appuntamento e fornire i servizi.

Per fissare un appuntamento chiamare ai numeri 0831768314 - 0831768315 – 0831768316

oppure inviare una mail o una pec ai seguenti indirizzi, ai quali è possibile richiedere e ricevere anche documenti , atti o certificati,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si confida nella responsabilità personale per l’accesso ai servizi in presenza solo se indispensabili

Si rammenta che:

La validità di tutti i documenti d’identità rilasciati dalle pubbliche amministrazioni, scaduti o in scadenza successivamente all’entrata in vigore del D.L. n. 18 del 17/03/2020, e’ prorogata al 31/12/2020.

Per carte di identità scadute prima, e quindi da rinnovare, gli interessati, previa prenotazione , dovranno presentarsi personalmente presso l’ufficio anagrafe con la seguente documentazione:

 precedente carta d’identità – se smarrita produrre denuncia di smarrimento

 tessera sanitaria/codice fiscale

 fototessera recente

 ricevuta di pagamento che può essere effettuato mediante - versamento su conto corrente n. 12887725 causale: rilascio/duplicato CIE - bonifico bancario: contraddistinto da IBAN IT 18 v 05262 79748 t20990001211 – causale: rilascio/duplicato CIE

Il costo per il rilascio è fissato in € 22,00 In caso di duplicato (smarrimento/furto/deterioramento) il costo è pari a € 28,00.

Il tempo medio per il rilascio è stimato in circa 20 minuti . Contestualmente è rilasciata una attestazione sostitutiva, valida a tutti gli effetti fino alla consegna della CIE originale, che sarà spedita entro circa 20 giorni dalla data del rilascio.

Si precisa che Ai sensi della Legge 18/2011, dal 1° gennaio 2012, agli Uffici Pubblici è fatto divieto di rilasciare certificati, di stati fatti e qualità personali autocertificabili, (di cui in elenco a seguire) indirizzati ad altre pubbliche amministrazioni o a gestori pubblici.

Pertanto, i cittadini per attestare la propria condizione anagrafica devono obbligatoriamente avvalersi della dichiarazione sostitutiva di certificazione sottoscritta ai sensi del DPR 445/2000 , che le amministrazioni pubbliche (stato, regioni, enti locali, enti gestori di pubblici servizi) devono ricevere, salvo poi disporre eventuali verifiche.

Per la dichiarazione sostitutiva di certificazione non è necessario recarsi in comune e non è necessario versare l'imposta di bollo. (schema allegato).

Le certificazioni rilasciate dagli Uffici anagrafici comunali potranno ancora essere richieste nell'ambito dei rapporti con soggetti privati (banche, imprese, assicurazioni, società sportive, ecc.) e, comunque, previo consenso del soggetto richiedente, anche in questi casi sarà possibile presentare autocertificazione.

I certificati di anagrafe destinati ai privati sono soggetti ad imposta di bollo di € 16.00 ad esclusione delle esenzioni vigenti a norma del D.P.R. 642/72 nonché leggi speciali (Tabella degli usi la cui documentazione è esente dall'imposta di bollo).

Il cittadino ha l'obbligo di citare all'amministrazione a cui fa richiesta di certificazione, l'uso e la norma che esenta dall’imposta di bollo. 

Elenco di stati fatti e qualità personali autocertificabili:

 data e luogo di nascita;  residenza;  cittadinanza;  godimento dei diritti civili e politici;  stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero;  stato di famiglia;  esistenza in vita;  nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente;  iscrizione in albi, in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;  appartenenza a ordini professionali;  titolo di studio, esami sostenuti;  qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento di qualificazione tecnica;  situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;  assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto;  possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;  stato di disoccupazione;  qualità di pensionato e categorie di pensione;  qualità di studente;  qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;  iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;  tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle atte- state nel foglio matricolare dello stato di servizio;  di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;  di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;  qualità di vivenza a carico;  tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile (nascita, matrimonio, cittadinanza, morte);  di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

In allegato schema di autocertificazione, da compilare, sottoscrivere e presentare ai soggetti richiedenti, allegando copia del documento di identità personale in corso di validità 

LEGGI L'AVVISO

SCARICA LO SCHEMA DI AUTOCERTIFICAZIONE

Si avvisa la cittadinanza che a seguito del riacutizzarsi della pandemia da COVID- 19, come previsto dalle norme vigenti, gli UFFICI DEMOGRAFICI, nel rispetto della continuità dell’azione amministrativa e la celere conclusione dei procedimenti, assicureranno i servizi anche in modalità di lavoro agile, con soluzioni digitali. I soli servizi indifferibili saranno garantiti in presenza.. A tutela della salute degli operatori e dei cittadini, i servizi agli sportelli fisici saranno erogati previo appuntamento, fatte salve le urgenze motivate, con accessi consentiti nella misura di una persona per volta che dovrà obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani utilizzando il gel idroalcolico messo a disposizione dal Comune e osservare sempre la distanza interpersonale di almeno un metro. Il Sig Giovanni Urselli , il Sig Alessandro Margheriti, il Sig Nicola Leo, la Sig.ra Caterina Graniglia sono a disposizione per ricevere le richieste di appuntamento e fornire i servizi. Per fissare un appuntamento chiamare ai numeri 0831768314 - 0831768315 – 0831768316 oppure inviare una mail o una pec ai seguenti indirizzi, ai quali è possibile richiedere e ricevere anche documenti , atti o certificati, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Si confida nella responsabilità personale per l’accesso ai servizi in presenza solo se indispensabili. COMUNE DI ERCHIE Provincia di Brindisi COVID-19 AVVISO ACCESSO AI SERVIZI DEMOGRAFICI PREVIO APPUNTAMENTO AI NUMERI 0831768314 -15 -16 Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Si rammenta che: La validità di tutti i documenti d’identità rilasciati dalle pubbliche amministrazioni, scaduti o in scadenza successivamente all’entrata in vigore del D.L. n. 18 del 17/03/2020, e’ prorogata al 31/12/2020. Per carte di identità scadute prima, e quindi da rinnovare, gli interessati, previa prenotazione , dovranno presentarsi personalmente presso l’ufficio anagrafe con la seguente documentazione:  precedente carta d’identità – se smarrita produrre denuncia di smarrimento;  tessera sanitaria/codice fiscale  fototessera recente  ricevuta di pagamento che può essere effettuato mediante - versamento su conto corrente n. 12887725 causale: rilascio/duplicato CIE - bonifico bancario: contraddistinto da IBAN IT 18 v 05262 79748 t20990001211 – causale: rilascio/duplicato CIE Il costo per il rilascio è fissato in € 22,00 In caso di duplicato (smarrimento/furto/deterioramento) il costo è pari a € 28,00. Il tempo medio per il rilascio è stimato in circa 20 minuti . Contestualmente è rilasciata una attestazione sostitutiva, valida a tutti gli effetti fino alla consegna della CIE originale, che sarà spedita entro circa 20 giorni dalla data del rilascio. Si precisa che Ai sensi della Legge 18/2011, dal 1° gennaio 2012, agli Uffici Pubblici è fatto divieto di rilasciare certificati, di stati fatti e qualità personali autocertificabili, (di cui in elenco a seguire) indirizzati ad altre pubbliche amministrazioni o a gestori pubblici. Pertanto, i cittadini per attestare la propria condizione anagrafica devono obbligatoriamente avvalersi della dichiarazione sostitutiva di certificazione sottoscritta ai sensi del DPR 445/2000 , che le amministrazioni pubbliche (stato, regioni, enti locali, enti gestori di pubblici servizi) devono ricevere, salvo poi disporre eventuali verifiche. Per la dichiarazione sostitutiva di certificazione non è necessario recarsi in comune e non è necessario versare l'imposta di bollo. (schema allegato). Le certificazioni rilasciate dagli Uffici anagrafici comunali potranno ancora essere richieste nell'ambito dei rapporti con soggetti privati (banche, imprese, assicurazioni, società sportive, ecc.) e, comunque, previo consenso del soggetto richiedente, anche in questi casi sarà possibile presentare autocertificazione. I certificati di anagrafe destinati ai privati sono soggetti ad imposta di bollo di € 16.00 ad esclusione delle esenzioni vigenti a norma del D.P.R. 642/72 nonché leggi speciali (Tabella degli usi la cui documentazione è esente dall'imposta di bollo). Il cittadino ha l'obbligo di citare all'amministrazione a cui fa richiesta di certificazione, l'uso e la norma che esenta dall’imposta di bollo. Tali informazioni devono essere riportati obbligatoriamente sul certificato rilasciato. Elenco di stati fatti e qualità personali autocertificabili:  data e luogo di nascita;  residenza;  cittadinanza;  godimento dei diritti civili e politici;  stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero;  stato di famiglia;  esistenza in vita;  nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente;  iscrizione in albi, in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;  appartenenza a ordini professionali;  titolo di studio, esami sostenuti;  qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento di qualificazione tecnica;  situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;  assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto;  possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;  stato di disoccupazione;  qualità di pensionato e categorie di pensione;  qualità di studente;  qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;  iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;  tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle atte- state nel foglio matricolare dello stato di servizio;  di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;  di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;  qualità di vivenza a carico;  tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile (nascita, matrimonio, cittadinanza, morte);  di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato. In allegato schema di autocertificazione, da compilare, sottoscrivere e presentare ai soggetti richiedenti, allegando copia del documento di identità personale in corso di validità Il responsabile del settore Agata Rodi